Incarico Coordiantore per la Sicurezza - Brindisi Lecce

coordinatore per la sicurezza brindisi lecce puglia

La MD SICUREZZA con il suo staff altamente qualificato affronta al meglio le problematiche in materia di Sicurezza e Coordinamento nei cantieri temporanei e mobili.

 

Questo consente di assumere il ruolo di Coordinatore per la Sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione nelle provincie di Brindisi e Lecce.

 

Offriamo assistena nella redazione di Piani di sicurezza e formazione dei dipendenti in aula oppure sul posto di lavoro.

“Art. 89. (Definizioni)

 

  1. Agli effetti delle disposizioni di cui al presente capo si intende per:
    1. coordinatore in materia di sicurezza e di salute durante la progettazione dell’opera, di seguito denominato coordinatore per la progettazione: soggetto incaricato, dal committente o dal responsabile dei lavori, dell’esecuzione dei compiti di cui all’articolo 91”.

“Art. 91. (Obblighi del coordinatore per la progettazione)

Durante la progettazione dell’opera e comunque prima della richiesta di presentazione delle offerte, il coordinatore per la progettazione:

  1. Redige il piano di sicurezza e di coordinamento (leggere PSC) di cui all’articolo 100, comma 1, i cui contenuti sono dettagliatamente specificati nell’allegato XV;
  2. Predispone un fascicolo adattato alle caratteristiche dell’opera, i cui contenuti sono definiti all’allegato XVI, contenente le informazioni utili ai fini della prevenzione e della protezione dai rischi cui sono esposti i lavoratori, tenendo conto delle specifiche norme di buona tecnica e dell’allegato II al documento UE 26 maggio 1993. Il fascicolo non é predisposto nel caso di lavori di manutenzione ordinaria di cui all’articolo 3, comma 1, lettera a) del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di edilizia, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 (interventi di manutenzione ordinaria, gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti ndr)”.